#header ul li.colore-estero a { color: #979d42 !important; } #header ul li.colore-estero a:after { width: 80% !important; }

Estero Lavorare all'estero

Tirocini alla Commissione europea


Ogni anno la Commissione europea offre l'opportunità di svolgere un tirocinio retribuito di cinque mesi nei settori amministrativo o traduzione
Tirocini alla Commissione europea

Due volte l’anno la Commissione europea ospita – con il programma Blue Book – tirocinanti per stage di cinque mesi nei settori amministrativo o traduzione. Gli stage sono l’occasione per acquisire esperienza pratica dell’elaborazione delle politiche dell’UE in un ambiente multiculturale.

A chi si rivolge
Il programma di tirocinio è aperto a laureati che:

  • hanno un titolo universitario o equivalente di almeno 3 anni di studio, corrispondente a un ciclo completo (laurea triennale);
  • hanno buona conoscenza (livello C secondo il Quadro comune europeo di riferimento per le lingue) di due lingue ufficiali dell’UE, una delle quali deve essere una lingua procedurale: inglese o francese o tedesco (in caso di tirocini per traduzione occorre conoscere tre lingue, di cui almeno una procedurale). Per i cittadini extracomunitari è richiesta una sola lingua procedurale
  • non hanno precedenti esperienze lavorative di alcun tipo, superiori a 6 settimane, in qualsiasi istituzione, organo o agenzia dell’UE, delegazioni dell’UE, con membri del Parlamento (deputati europei) o avvocati generali presso l’EUCC.

Caratteristiche dei tirocini
I tirocini iniziano ogni anno il 1° marzo o il 1° ottobre. La Commissione lavora 40 ore alla settimana, 8 ore al giorno. L’indennità offerta per le sessioni di tirocinio del 2020 è di 1.220,78 euro al mese. Le spese per il visto, le spese mediche e quelle di viaggio possono essere rimborsate.

Modalità di partecipazione
Tradizionalmente le iscrizioni per la sessione di tirocinio con partenza a marzo sono aperte fino a fine 30 agosto (mezzogiorno, ora di Bruxelles), mentre quelle per la sessione di tirocinio in partenza a ottobre sono aperte fino a fine gennaio.

Tutti i dettagli su Ec.europa.eu.

Ultimo aggiornamento 20/01/2023

Condividi su Seguici su

Potrebbe interessarti anche