#header ul li.colore-cultura a { color: #b675c6 !important; } #header ul li.colore-cultura a:after { width: 80% !important; }

Cultura e spettacolo Mostre

Fidia

Dal 24 novembre 2023 al 05 maggio 2024
Oltre 100 opere provenienti dai più importanti musei del mondo nell'esposizione monografica dedicata al più grande scultore greco dell’età classica
Fidia

Dal 24 novembre 2023 al 5 maggio 2024, i Musei Capitolini – Villa Caffarelli a Roma, accoglieranno per la prima volta in Italia una monografica dedicata a Fidia, il più grande scultore greco dell’età classica legato alla costruzione e alla decorazione del Partenone.

L’esposizione dedicata a Fidia, che inaugura il ciclo di cinque esposizioni I Grandi Maestri della Grecia Antica per far conoscere al grande pubblico i principali protagonisti della scultura greca, guiderà quindi i visitatori alla scoperta della sua arte, ripercorrendo la vita, la carriera e il contesto storico-culturale in cui operò, attraverso installazioni multimediali, reperti archeologici, originali greci e repliche romane, dipinti, manoscritti, disegni. Oltre cento opere provenienti dai più importanti musei del mondo, quali il British Museum di Londra, il Museo dell’Acropoli e Museo Archeologico Nazionale di Atene, il Museo di Olimpia, il Kunsthistorisches Museum di Vienna, il Metropolitan Museum of Art di New York, i Musei Vaticani, il Museo del Louvre di Parigi, nonché da importanti istituzioni italiane come il Museo Archeologico di Bologna, l’Accademia di Belle Arti di Ravenna, il Museo Archeologico di Napoli e l’Archivio Cambellotti.

Tra i reperti esposti, alcuni frammenti originali del fregio partenonico, prestati eccezionalmente dal Museo dell’Acropoli di Atene e mai usciti prima dalla Grecia; il vaso con incisa la scritta “Pheidiou eimi” (Sono di Fidia) proveniente dal Museo Archeologico di Olimpia, uno dei rari oggetti personali appartenuti a un personaggio celebre dell’antichità e giunti fino a noi; la replica dello scudo dell’Atena Parthenos, il cosiddetto scudo Strangford – copia di epoca romana in marmo pentelico dell’originale appartenente alla statua di Atena realizzata in oro e avorio e collocata nella cella nel Partenone – proven, iente dalla collezione del British Museum; la statuetta in bronzo di un artigiano, della metà del I secolo a.C., raffigurante probabilmente Fidia stesso e proveniente dal Metropolitan Museum of Art di New York; la testa dell’Atena Lemnia in marmo, copia augustea di un originale fidiaco, del Museo Civico Archeologico di Bologna; il Codice Hamilton 254 (Staatsbibliothek zu Berlin), manoscritto quattrocentesco contenente la prima immagine del Partenone arrivata in Europa, uno schizzo eseguito dall’umanista Ciriaco de’ Pizzicolli di Ancona.

Ultimo aggiornamento 27/12/2023

Condividi su Seguici su

Potrebbe interessarti anche