Approfondimenti

Bookmark and Share
Foto

I Crediti Formativi Universitari e la Tesi di Laurea

Criteri e tipologia di valutazione nel sistema universitario italiano

Il sistema dei crediti 

Nell’ambito dei corsi di studio universitari attivati negli atenei italiani e di quelli ad essi parificati a seguito della recente riforma, lo strumento specifico utilizzato per la valutazione del percorso di ogni studente sono i Crediti Formativi Universitari (CFU).
Al Credito Formativo Universitario corrispondono, con possibili variazioni, 25 ore di impegno complessivo per studente. Il tetto massimo di apprendimento per uno studente a tempo pieno è convenzionalmente fissato in 60 crediti l’anno. I regolamenti didattici di ateneo determinano per ciascun corso di studio l’impegno orario riservato allo studio personale o ad altre attività formative di tipo individuale.
I crediti corrispondenti a ciascuna attività formativa sono acquisiti dallo studente con il superamento dell’esame o di altre forme di verifica del profitto.
I regolamenti didattici di ateneo possono prevedere verifiche periodiche dei crediti acquisiti e indicano il numero minimo di crediti che lo studente è tenuto ad acquisire in tempi determinati. Esiste per quest’ultimo aspetto una differenziazione fra studenti universitari a tempo pieno e studenti che contemporaneamente svolgono attività lavorative.
Le università possono riconoscere come Crediti Formativi Universitari, secondo criteri prestabiliti, anche conoscenze e abilità professionali di cui venga prodotta una certificazione, come pure altre conoscenze e abilità maturate in attività formative di livello post secondario alla cui progettazione e realizzazione l’università abbia contribuito.

Torna su

Il voto 

Il voto misura invece “qualitativamente” il profitto, ovvero con quale livello di preparazione e competenza sia stata superata una prova. I CFU non sostituiscono pertanto la votazione d’esame. Sono infatti totalmente indipendenti dal voto conseguito. I voti dei singoli esami si esprimono in trentesimi, mentre il voto di laurea si esprime in centodecimi.

Torna su

La Tesi di Laurea 

Per conseguire il diploma di Laurea lo studente deve aver acquisito 180 crediti. Per conseguire la Laurea Magistrale ne servono 120 e per il Master Universitario almeno 60, oltre quelli ottenuti per la Laurea o la Laurea Magistrale.
Per il conseguimento della Laurea è prevista una prova finale stabilita da ogni ateneo. Per il diploma di Laurea Magistrale è invece necessaria la discussione di una Tesi, redatta dallo studente laureando.

Torna su

Riconoscimento dei CFU 

Il riconoscimento totale o parziale dei crediti acquisiti da uno studente ai fini della prosecuzione degli studi in un altro corso della stessa università, come pure nello stesso o in un altro corso di una diversa università, compete alla struttura didattica che riceve lo studente, secondo procedure e criteri stabiliti nel regolamento didattico di ateneo.

Torna su

Ultimo aggiornamento 22/03/2019